Micosi unghie candeggina: tutto in 3 minuti

micosi unghie candeggina

Micosi unghie candeggina è sicuramente una tra le ricerche più effettuate da parte dei moltissimi utenti del web, e proprio per questa ragione, in questo nuovissimo articolo del nostro blog, ci occuperemo di scoprire tutto quello che c’è da sapere riguardo questo argomento. Per questa ragione, nel corso delle prossime sezioni di questo articolo, ti darò moltissimi consigli su come risolvere questa situazione e anche moltissime informazioni riguardo la patologia.

Non c’è alcun dubbio sul fatto che i piedi siano una delle parti più importanti del nostro corpo: grazie alla loro esistenza, è possibile per noi spostarci in moltissimi luoghi diversi, camminare, correre, saltare e molte altre cose diverse. Proprio perchè sono così importanti, i nostri piedi hanno bisogno di essere curati in modo costante: quando i piedi non sono in salute, ne risente ovviamente tutto il corpo, il quale peso grava tutto sui piedi , che ci sostengono in tutte le nostre attività.

Purtroppo, sono diverse e anche molte le condizioni di fastidio che possono coinvolgere i nostri piedi, o anche le unghie dei piedi, in primo luogo: si tratta di situazioni che di conseguenza rendono molto difficile camminare e spostarsi. Quando i piedi soffrono, infatti, diventa difficile per il corpo intero riuscire a svolgere le proprie funzioni in modo adeguato: ma a tutto c’è un rimedio.

Dunque, se anche i tuoi piedi stanno soffrendo e vuoi scoprire in più sulla micosi unghie candeggina, ti consiglio di metterti comodo perchè ti spiegherò tutto in questa guida.

Micosi unghie candeggina: cos’è la micosi?

Ti ho già anticipato, nella sezione introduttiva di questa guida interamente dedicata alla micosi unghie candeggina, quali sono gli argomenti che andremo a trattare nel corso di questo nuovissimo articolo del nostro blog. Come hai potuto già intendere, i piedi sono una parte veramente fondamentale del nostro corpo, e della quale non possiamo assolutamente fare a meno se vogliamo spostarci autonomamente: tuttavia, a volte possono sorgere alcune problematiche legate ai piedi.

micosi unghie candeggina

Una prima patologia che coinvolge moltissime persone in tutto il mondo è sicuramente la micosi, conosciuta anche come onicomicosi: ti consiglio di continuare a leggere per scoprire di più riguardo questa condizione fastidiosa. La micosi non è altro che una particolare infezione, la quale può colpire una sola unghia del piede o delle mano, oppure più unghie della stessa mano o dello stesso piede in contemporanea: si tratta di un’infezione che viene generalmente causata da un fungo.

Si tratta inoltre di una condizione che in generale non porta ad incorrere in alcun pericolo: tuttavia, si tratta di un’infezione che va curata subito e in modo corretto per non avere alcun tipo di problema in futuro. Solitamente, le prime avvisaglie di questa patologia avvengono con un cambiamento sia nel colore che nella forma dell’unghia stessa, la quale si inspessisce subito.

Scopriamo insieme, nella prossima sezione di questa guida dedicata alla micosi unghie candeggina, come riconoscere questa patologia e come curarla.

Come riconoscere la micosi unghie candeggina

Ci siamo occupati di scoprire, nel precedente paragrafo di questo articolo interamente dedicato alla micosi unghie candeggina, alcune caratteristiche di questa condizione che colpisce ogni anno moltissime persone diverse. Come hai potuto leggere con i tuoi stessi occhi, si tratta di una patologia riscontrabile a livello delle unghie, sia delle mani che dei piedi, la quale non è altro che un’infezione che viene causata dalla presenza di un fungo fastidioso e dannoso per la pelle e l’unghia.

Andiamo avanti adesso con questo approfondimento dedicato all’onicomicosi, e scopriamo insieme qualche informazione in più riguardo come riconoscere questa patologia che colpisce le unghie: sei curioso di scoprire di più? In primo luogo, abbiamo già visto che, in un primo momento, l’onicomicosi si presenta attraverso un cambiamento sia nella forna che nel colore dell’unghia: come abbiamo detto, l’unghia tende a diventare sempre più spessa con il passare del tempo.

Successivamente, quando il fungo riesce ad arrivare sempre di più in profondità dell’unghia, si possono riscontrare delle macchie, un ispessimento ancora più forte ed una maggiore friabilità delle unghie, le quali iniziano a sbriciolarsi ai lati. Si tratta ovviamente di una condizione estremamente brutta da vedere ma spesso si presenta anche come una condizione dolorosa, impedendo in alcuni casi addirittura di camminare.

Insomma, ora che hai scoperto come si riconosce la micosi, andiamo avanti e scopriamo di più in merito a micosi unghie candeggina.

Le cause più comuni dell’onicomicosi

Nel capitolo precedente di questo articolo tutto dedicato alla micosi unghie candeggina, abbiamo visto insieme quali sono i primi sintomi che ti avvertono di aver contratto questa infezione che colpisce le unghie delle mani e quelle dei piedi. Come puoi aver letto, inizialmente c’è un ispessimento dell’unghia, ,ma a mano a mano che il fungo arriva in profondità, l’unghia inizia a cambiare di colore, diventando sempre più giallastra, e soprattutto diventa anche friabile nei bordi.

Come si è detto più volte, la micosi è un infezione che viene causata dalla presenza di un fungo: vediamo quali sono le cause che possono portarti a contrarre questa patologia fastidiosa, dolorosa ed antiestetica. Innanzitutto, c’è bisogno di dire assolutamente che i funghi sono dei micro organismi i quali sono presenti su qualsiasi superficie naturalmente: di conseguenza, sono presenti anche sulla nostra pelle, anche se si tratta di organismi microscopici che non possono essere visti ad occhio nudo.

I funghi sono delle forme di vita particolari, in quanto vivono e proliferano in ambienti particolarmente caldi ed umidi, ma normalmente non sono in grado di attaccare l’organismo in modo forte in quanto il sistema immunitario le blocca. Tuttavia, ci sono delle condizioni specifiche nelle quali questi micro organismi riescono a causare delle infezioni: questo accade ad esempio quando si ha una piccola ferita ed il fungo riesce ad insinuarsi all’interno di quest’ultima.

Insomma, come puoi aver capito, è veramente difficile riuscire ad evitare questi micro organismi. Se vuoi scoprire altre informazioni riguardo micosi unghie candeggina, ti consiglio di continuare a leggere questa guida.

Altre cause di onicomicosi

Abbiamo scoperto insieme, nel precedente paragrafo di questo articolo dedicato alla micosi unghie candeggina, alcune informazioni importanti riguardo ai diversi funghi che vivono ed entrano in contatto con la nostra pelle. Come puoi aver letto, questi funghi sono dei micro organismi i quali spesso sono respinti dal nostri sistema immunitario: tuttavia, ci sono alcuni casi in cui questi funghi riescono ad avere la meglio, insinuandosi ad esempio in delle ferite aperte e portando alla nascita di infezioni.

Continuiamo con il nostro approfondimento e scopriamo qualche informazione in più riguardo il fungo che causa la micosi alle unghie: questo fungo fa parte della grande famiglia dei dermatofiti. Non solo i funghi possono causare la micosi alle unghie, però: ci sono anche moltissime muffe ed altrettanti lieviti che contribuiscono alla formazione di questa infezione che colpisce le unghie delle mani e dei piedi.

In particolare, la micosi alle unghie è più riscontrabile nelle unghie dei piedi in quanto queste si trovano sempre confinate all’interno dei calzini, andando a creare così un ambiente caldo ed umido, ma anche scuro: questo crea delle condizioni ottimali per l’onicomicosi. Inoltre, un altro fattore importante che influisce sull’onicomicosi è sicuramente il fatto che la circolazione del sangue verso le unghie dei piedi è minore rispetto a quella verso le unghie delle mani.

Questo fa si che la protezione fornita dal sistema immunitario sia molto più debole e quindi non riconosca e combatta in tempo l’infezione causata dal fungo. Ora che abbiamo analizzato insieme alcune cause comuni di onicomicosi, andiamo avanti con la nostra guida e scopriamo altro riguardo micosi unghie candeggina,

Micosi unghie candeggina: alcuni fattori di rischio

Ti ho illustrato, nella precedente sezione di questo approfondimento tutto dedicato alla micosi unghie candeggina, quali sono alcune delle cause più comuni che possono portare allo sviluppo di questa infezione causata da funghi, muffe oppure lieviti. Come hai potuto facilmente intendere, ci sono moltissimi motivi per i quali la micosi alle unghie dei piedi è molto più frequente della micosi alle unghie delle mani, come ad esempio il fatto che le unghie dei piedi si trovano in un ambiente caldo ed umido.

Come avrai letto, un ambiente caldo ed umido è ottimo per la proliferazione di questi batteri e funghi, i quali prendono il nome di dermatofiti: ovviamente, però, ci sono anche alcuni fattori di rischio che possono portare a contrarre questa infezione. Ad esempio, quando si cammina scalzi in uno spogliatoio di una palestra, prendere questa infezione non diventa molto facile, in quanto lo spogliatoio, che è caldo, umido e pieno di persone, è un luogo ottimale per questi funghi.

Un altro fattore di rischio che può portare a contrarre più facilmente la micosi alle unghie è sicuramente l’età avanzata: infatti, le persone più anziane hanno sicuramente delle difese immunitarie molto più deboli rispetto ai più giovani, e questo non permette di riconoscere il fungo in tempo. Infine, per evitare quest’infezione, è sempre consigliabile utilizzare delle scarpe comode che favoriscano la traspirazione.

Dopo aver elencato anche questi ultimi fattori di rischio della micosi unghie candeggina, scopriamo insieme come si cura questa infezione nel prossimo paragrafo.

Micosi unghie candeggina: come si cura?

Ecco che siamo quasi giunti al termine di questo approfondimento interamente dedicato alla micosi unghie: sono certo che tu abbia appreso moltissime informazioni su questa fastidiosa infezione che colpisce le unghie dei piedi. In particolare, nella precedente sezione di questa guida, abbiamo visto insieme che ci sono moltissimi fattori di rischio che possono aumentare le possibilità di contrarre questa fastidiosa infezione che porta alla distruzione dell’unghia.

Dopo aver parlato di queste informazioni, probabilmente ti starai chiedendo in che modo si può curare questa terribile infezione: te lo spiego nel corso di questo brevissimo paragrafo. Proprio perchè si tratta di una condizione che interessa moltissime persone, specialmente anziane, sono stati sviluppati degli specifici farmaci proprio per neutralizzare questo fungo e mettere fine a questa infezione: puoi trovare questi farmaci un po’ ovunque.

Ovviamente, però, la prima cosa che devi fare quando riscontri i primi sintomi di questa infezione, è quella di chiamare il tuo medico di famiglia: esistono infatti moltissimi tipi di micosi ed ognuno va trattato con un prodotto diverso. Attraverso il tuo medico di famiglia potrai capire di quale tipologia di micosi si tratta ed utilizzare un prodotto che ti può consigliare direttamente egli stesso.

Ora che finalmente hai anche scoperto come curare la micosi unghie candeggina, andiamo avanti con questa guida per tutte le nostre considerazioni finali.

Le nostre considerazioni finali

Siamo finalmente arrivati alla fine di questo articolo interamente dedicato alla micosi unghie candeggina, e sembra proprio che tu ora abbia scoperto proprio tutto quello che c’era da sapere in merito a questa patologia così comune a moltissime persone. Per questa ragione, approfittiamo di questa ultima sezione della nostra guida per fare un brevissimo riassunto di tutte le nozioni apprese fino a questo momento: sei pronto?

In primo luogo, abbiamo visto insieme che la micosi alle unghie è un infezione che colpisce moltissime persone in tutto il mondo: si tratta di un infezione che viene causata da un fungo, ma che può anche essere causata da una muffa o da un lievito. Questa infezione può interessare una singola unghia oppure più unghie contemporaneamente, a seconda dello stato dell’infezione, e si manifesta molto più spesso sulle unghie di piedi che su quelle delle mani.

Infine, abbiamo visto insieme che questa patologia è caratterizzata dal fatto che l’unghia diventa sempre più spessa e gialla, mentre i suoi bordi diventano molto friabili, non permettendo così all’unghia di avere un bell aspetto. Per curare quest’infezione, è sempre giusto rivolgersi al proprio medico di fiducia: in questo modo, si potrà avere una diagnosi corretta e anche una cura appropriata in base allo stato dell’infezione e in base alla sua natura.

Sembra proprio che non ci sia nient’altro che adesso tu non sappia riguardo la micosi alle unghie: ricorda di non usare la candeggina!

Se ti è piaciuta questa guida dedicata alla micosi unghie candeggina, ti consiglio di visitare il nostro blog per scoprire di più e di seguirci sui nostri canali social per tutti i nostri ultimi aggiornamenti.

Biosty, Integratore alla Biotina per rendere i tuoi capelli più lunghi, forti e lucenti!

Biosty – VR Services SRL P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00 €